fbpx

pinguecola

Ti sei accorto di avere una macchia gialla nell’occhio destro e non sai cos’è? Niente paura, si tratta semplicemente di una pinguecola. Questa è una sporgenza benigna visibile sul tessuto congiuntivale. In parole più semplici non è altro che un accumulo di grasso nell’occhio. La malattia presenta dei sintomi piuttosto comuni, come secchezza oculare, gonfiore, irritazione, prurito e la classica sensazione di avere un corpo estraneo nell’occhio. La pinguecola può manifestarsi anche come una patina trasparente nell’occhio. Inoltre, si può comunemente riscontrare la parte bianca dell’occhio gonfia e infiammata.

Macchia gialla nell’occhio destro: le possibili cause

Nella maggior parte dei casi, essa è causata:

  • dall’esposizione eccessiva ai raggi ultravioletti
  • dal contatto diretto con polveri e altri corpi estranei.

Quest’ultima ipotesi è alla base anche della Malattia di Guercher, un’alterazione del tessuto congiuntivale che spesso affligge gli operai addetti alla saldatura del ferro che non utilizzano adeguate protezioni per gli occhi. Anch’essa, infatti, è caratterizzata da un evidente ispessimento del tessuto congiuntivale e dalla comparsa di una macchia nella parte bianca dell’occhio.

La pinguecola può guarire?

Certamente, nei casi più lievi e con opportuni trattamenti a base di lacrime artificiali e colliri steroidei, la malattia può regredire completamente nel giro di 3-4 settimane. Nei casi più gravi, in cui vi è un eccessivo accumulo di grasso nell’occhio o un gonfiore invalidante, è invece necessario rimuovere la pinguecola con un’operazione chirurgica.

In presenza della pinguecola le lenti a contatto possono inoltre arrecare ulteriore fastidio e per questo è opportuno non utilizzarle fino alla completa guarigione.

PRENOTA LA PRIMA VISITA SENZA IMPEGNO

La pinguecola si riassorbe?

Nella maggior parte dei casi si riassorbe nel giro di poche settimane con una semplice terapia farmacologica. L’asportazione della pinguecola mediante intervento chirurgico si effettua, infatti, soltanto nei casi più invalidanti. Tuttavia, se non si eliminano i fattori di rischio, come ad esempio l’eccessiva esposizione solare, la malattia può facilmente recidivare.

Come si effettua l’asportazione della pinguecola?

Le cisti intraoculari che caratterizzano questa patologia e provocano la comparsa di una macchia nella parte bianca dell’occhio possono essere rimosse facilmente grazie all’utilizzo di un laser chirurgico. La rimozione della pinguecola con il laser è indolore e si conclude nell’arco di pochi minuti. Il decorso postoperatorio prevede l’applicazioni di colliri antinfiammatori e antibiotici e si conclude nell’arco di 2-3 settimane.

pinguecola

Pinguecola e rimedi naturali

Quando la parte bianca dell’occhio si gonfia e si sospetta la presenza della pinguecola, è possibile ricorrere, almeno inizialmente, ad alcuni rimedi naturali. Tuttavia, nel caso della pinguecola i rimedi naturali hanno soprattutto un effetto palliativo e si basano sull’applicazione di colliri antinfiammatori non farmacologici, lacrime artificiali ed impacchi caldi per lenire l’eventuale infiammazione della congiuntiva.

Prima di tutto, comunque, se noti una macchia bianca nell’occhio, è consigliabile rivolgersi ad un oculista che possa offrire una diagnosi certa e stabilire la terapia o il trattamento più adatto alla propria condizione.

Se hai bisogno di un consulto specialistico su questa patologia, prenota una visita senza impegno presso il nostro studio oculistico attraverso l’apposito modulo di contatto.

New Call-to-action

Controlla la tua vista

Lascia i tuoi dati. Ti richiamiamo noi
per concordate insieme l'appuntamento.

Grazie. Ti chiameremo il prima possibile.