fbpx

Operazione cataratta rischi

Operazione cataratta rischi e precauzioni da adottare: equivale a dire affrontare questa operazione in modo consapevole per un’effettiva guarigione dell’occhio. Quello che prevede l’asportazione chirurgica del cristallino e la sua sostituzione con una lente artificiale IOL è uno degli interventi più diffusi nella popolazione in età avanzata, colpita in percentuali variabili tra il 20 e il 35% nella fascia di età dai 65 agli 80 anni da questo tipo di problema. Si tratta di un’operazione di routine, ormai alla portata di tutti e gestita al meglio dalle cliniche territoriali grazie alle moderne tecnologie di cui le principali strutture pubbliche e private sono dotate da tempo.

Malattie dell’occhio cataratta, come gestire il decorso post operatorio

Un aspetto importante, da non trascurare nel momento in cui si affronta la convalescenza seguente al trattamento chirurgico, riguarda la prevenzione di possibili infezioni, scompensi e infiammazioni che a volte scaturiscono dalla rimozione del cristallino e dall’incisione della cornea. Fondamentale è, nel periodo seguente all’intervento e in particolare nelle due settimane successive all’uscita dalla sala operatoria, il controllo della vista presso un studio oculistico, tenuto a monitorare l’evoluzione della salute dell’occhio e l’impatto dell’impianto artificiale sui tessuti interessati dalla cicatrizzazione.

PRENOTA LA PRIMA VISITA SENZA IMPEGNO

Malattie dell’occhio: l’importanza della prevenzione

Per evitare di ritrovarsi alle prese con le temute complicanze intervento cataratta, occorre affidarsi ai consigli dello specialista facendo attenzione alle attività ordinarie di pulizia degli occhi e dando il giusto peso ai dettagli che potrebbero incidere sulla sostanza del problema. La prima regola, nella fase post-operatoria, prevede il mantenimento per almeno 24 ore della benda fornita e applicata dal personale ospedaliero per proteggere il campo visivo da fattori di disturbo, in vista di un pieno ed effettivo recupero. I farmaci prescritti per i giorni di convalescenza andranno assunti con precisione rigorosa.

operazione cataratta rischi

Postumi intervento cataratta, attenzione agli errori di sottovalutazione

Se da un lato lasciarsi condizionare troppo dagli inutili allarmismi sarebbe controproducente, dall’altro le precauzioni dopo un intervento cataratta non sono mai troppe e vanno prese in tempo con l’aiuto di un bravo e affidabile oculista. La massima cura andrà riservata alle operazioni di igiene quotidiana: attenzione, quindi, a tenere sempre pulito l’occhio non toccandolo mai prima di aver lavato bene le mani. In tal modo, il pericolo di contrarre pericolose infezioni si ridurrà al minimo.

operazione cataratta rischi

Intervento di cataratta complicanze, come affrontare i rischi più comuni

Le complicazioni post operatorie rappresentano un vero e proprio incubo col quale la maggioranza dei pazienti in età avanzata si ritrova a fare i conti prima dell’intervento, ma non sono un buon motivo per rimandare l’appuntamento col chirurgo o, peggio ancora, per decidere di tenersi la patologia lasciando che faccia il suo corso. Che fare poi se dopo operazione cataratta non vedo bene? se lo chiedono un po’ tutti ed una domanda più che giustificata: una tempestiva visita oculistica servirà a chiarire la natura del disturbo. Grazie al programma Salute Visiva potrete effettuare una visita senza impegno con uno dei nostri oculisti di fiducia.

New Call-to-action