fbpx

malattie congenite agli occhi

Come accade per gli altri organi del corpo umano, anche l’occhio è soggetto ad invecchiamento. Questo porta, in diversi casi, allo sviluppo di malattie. Se alcune di esse colpiscono direttamente l’organo, altre si manifestano in seguito a malattie sistemiche. Un ruolo determinante nelle patologie dell’occhio è giocato dalla genetica. Per rendersene conto è sufficiente ricordare che, in base alle ultime statistiche, in Europa il numero di persone costrette a confrontarsi con malattie congenite agli occhi ha superato quota 30 milioni.

I problemi di vista e l’importanza della prevenzione

Rispetto ad altre problematiche, le malattie dell’occhio non sono facilmente individuabili. Infatti, la perdita progressiva della vista, tolti i casi caratterizzati da perdita totale o bilaterale, non è manifesta. Questo porta a sottovalutare i piccoli disturbi visivi, finendo per ritenerli una mera conseguenza dello stress o di una vita sregolata. In realtà, occorre considerare che, come non è possibile porre rimedio ad una lesione a livello cerebrale, allo stesso modo non esistono soluzioni per “riparare” una lesione alla retina. Pertanto, la prevenzione rappresenta, anche in questo ambito, un fattore cruciale. Clicca qui sotto e prenota una prima visita senza impegno. 

 PRENOTA LA PRIMA VISITA SENZA IMPEGNO

Problemi agli occhi: distrofia corneale e distrofia retinica

Tra i disturbi bilaterali su base genetica rientra la distrofia corneale. Si tratta di una malattia non infiammatoria che, come indica il suo nome, è destinata a colpire la cornea (una od entrambe). A causarla è la mutazione di alcuni geni, che portano la membrana ad opacizzarsi; a sua volta, questo conduce inevitabilmente ad un deficit visivo, di diversa entità a seconda dei casi (legati alla differente profondità).

Una patologia ereditaria è anche la distrofia retinica. In realtà, tale termine è utilizzato per indicare un gruppo di patologie, che possono interessare sia la retina periferica che quella centrale.

 malattie congenite agli occhi

Sindrome di Usher e retinite pigmentosa

Congenita, nella maggior parte dei casi, è la sindrome di Usher che, in aggiunta ai problemi agli occhi, provoca anche sordità. Nell’infanzia è una delle principali cause all’origine di episodi di sordità associati a cecità.

A chiudere questa carrellata sulle malattie congenite agli occhi è la retinite pigmentosa. Tale patologia dell’occhio provoca una degenerazione progressiva delle retine. In particolare, porta ad una perdita graduale del campo visivo periferico e, allo stesso tempo, della visione notturna. Non è raro che, negli ultimi stadi, si possano manifestare conseguenze negative sulla visione centrale, fino a giungere alla cecità totale. In pratica, a causa della retinite pigmentosa, si verifica un progressivo restringimento del campo visivo.

Problemi di vista: come prevenire una malattia congenita?

Nonostante le malattie congenite agli occhi siano numerose, affidandosi a controlli periodici della vista, e con l’ausilio di tecnologie avanzate, si può intervenire prima che i danni divengano irreversibili. In questo campo, Lisi&Bartolomei è un punto di riferimento. Un programma innovativo come “Salute Visiva”, creato con il supporto di diversi oculisti, rappresenta un programma di prevenzione per garantire una vista ottimale. Compilando il modulo sottostante è possibile prenotare una visita senza impegno.

New Call-to-action

Controlla la tua vista

Lascia i tuoi dati. Ti richiamiamo noi
per concordate insieme l'appuntamento.

Grazie. Ti chiameremo il prima possibile.