fbpx

Come scegliere gli occhiali da sole

Che li indossiate per vedere meglio, per proteggervi dall’abbagliamento solare o semplicemente perché vi piace incorniciare lo sguardo con un accessorio alla moda, gli occhiali “giusti” sottolineano sempre un aspetto della vostra personalità e vi donano un innegabile fascino.

Volete apparire più intellettuali, sensuali, chic, eleganti, studiosi, sportivi? Uomini e donne, giovani e meno giovani, c’è sempre l’occhiale giusto per voi.

Per riconoscere l’occhiale “giusto” per voi, ricordate una regola fondamentale: scegliete la montatura che più vi piace e che sentite più “vostra”. Più di ogni altro accessorio l’occhiale fa parte del vostro viso e del vostro modo di presentarvi agli altri! Se poi preferite farvi guidare dai canoni estetici, dovrete prestare attenzione alle caratteristiche di forma e colore della montatura.

Le caratteristiche naturali del viso giocano un ruolo molto importante nella scelta degli occhiali da sole, fra queste, la forma è certamente l’aspetto fondamentale: la montatura, infatti, deve essere in contrasto con la forma del viso.

  • Viso rotondo: orientatevi su montature quadrate o rettangolari che lo snelliscono e lo allungano. Evita gli occhiali glasant (nudi), ovali o rotondi;
  • Viso magro: scegliete lenti grandi;
  • Viso ovale: scegliete una montatura con un ponte ben accentuato ed evitare quelle grandi che fanno sembrare il viso ancora più piccolo;
  • Viso quadrato:  comprate una  montatura tondeggiante o rotonda per smussare gli spigoli;
  • Viso , con fronte stretta: evitate gli occhiali che attirano lo sguardo verso la fronte, ma optate piuttosto per montature piccole e tondeggianti;
  • Viso con fronte ampia e mento stretto: scegliete occhiali con un appoggio basso sul naso, per “abbassare” il centro del volto;
  • Viso con mascella molto pronunciata: l’ideale per voi è un occhiale dalle forme ovali.

 

come scegliere gli occhiali da sole

 

Così come la forma della vostra montatura dovrebbe essere condizionata dalla forma del viso, anche il suo colore dovrebbe tener conto dei colori di pelle e capelli.
La maggior parte delle persone ha un colore naturale che può essere classificato in due categorie di base: incarnato dai colori “caldi” e dorati, ed incarnato dai colori “freddi” e argentei.
Per capire se si ha un incarnato dai toni freddi o caldi, può essere utile mettersi davanti ad uno specchio, alla luce naturale, con due fogli di carta bianchi ai lati del viso. Se la cute appare ocra, marroncina o dorata, potremo dire di avere un incarnato dai colori caldi; se invece sembrerà più rosata o grigiastra, diremo di avere un colore freddo.
Non trascurare neanche il colore dei capelli che ha la stessa rilevanza dell’incarnato per la scelta del colore della montatura. Come gli incarnati possono essere classificati in: “freddi” (biondo-rossicci, nero-blu e bianchi) e “caldi” (castani-neri, biondi dorati e grigi).

Assicuratevi che gli occhiali scelti, oltre a star bene, siano anche comodi. Evitate occhiali pesanti, scomodi, troppo grandi o troppo piccoli per il proprio viso.

Ma se finora abbiamo parlato di estetica e di scelta delle montature, non dobbiamo dimenticare la parte più importante: indossare occhiali da sole di bassa qualità danneggia la vista. Le loro lenti scure limitano l’apporto di luce che arriva all’occhio, causando una dilatazione della pupilla, però, se le lenti di qualità non certificata non bloccano i raggi UVA o UVB, questi ultimi penetrano nell’occhio attraverso la pupilla dilatata in quantità addirittura maggiore, danneggiando la retina più ancora che se non si indossano!

Mai indossare lenti scure se non hanno la certificazione CE attestante che blocchino i raggi UVA e UVB. La scelta di un buon paio di occhiali da sole non è solo estetica ma richiede molta attenzione dato che assolvono ad un’importante funzione protettiva per i nostri occhi.

Proteggere gli occhi dai raggi solari, in particolare dalle lunghezze d’onda più dannose come gli ultravioletti e la luce blu/viola, è la funzione principale degli occhiali da sole, al di là delle considerazioni di estetica o di moda.

Gli occhi necessitano di protezione durante tutto l’anno e, soprattutto, durante l’estate, quando l’irradiazione solare è più intensa e si trascorre più tempo all’aria aperta. Irraggiamento intenso, vento, sabbia e salsedine possono provocare irritazioni e disagi transitori ma possono anche favorire l’insorgere di patologie più gravi (congiuntiviti, cheratiti attiniche, lesioni alla retina, cataratta e maculopatie).

 

come scegliere gli occhiali da sole

I nostri consigli su come scegliere gli occhiali da sole

  1. Rivolgersi solo ad ottici di accertata serietà;
  2. Accertarsi della presenza del marchio “CE”: deve essere presente sulla montatura in maniera indelebile con la relativa nota tecnica informativa;
  3. Verificare la capacità di assorbimento dei raggi: ovvero il rapporto tra la quantità di luce che colpisce la superficie della lente e quella che attraversando la lente giunge all’occhio. Le lenti fabbricate secondo le regole comunitarie sono in grado di assorbire il 100% dei raggi UV e fino al 96% del blu/viola;
  4. Scegliere consapevolmente il colore delle lenti: i colori saturi, “forti”, alterano la percezione dei colori dell’ambiente esterno e quindi anche di eventuali luci di segnalazione (semafori etc). In particolare le lenti:
    • Azzurre, rosa, fucsia: rispondono a canoni della moda ma non servono contro l’abbagliamento solare, né offrono una forte protezione;
    • Giallo/ocra: sono le più efficaci perché hanno il vantaggio di sottrarre ai raggi solari le radiazioni ultraviolette, fornendo così una visione molto nitida, senza diminuire la luminosità. Ideali per la guida notturna;
    • Marroni, verdi o grigie: difendono bene dalla luce intensa e possono essere associate alle lenti graduate per miopi, presbiti e ipermetropi. Il grigio, in particolare, agendo assorbendo nella stessa quantità tutti le lunghezze d’onda, non falsa i colori;
    • Blu: sono da evitare anche se la moda a volte le utilizza. Schermano i benefici raggi infrarossi lasciando passare gli ultravioletti dannosi ed alterano i colori.
  5. Optare per le lenti speciali in base alle vostre esigenze:
    • Alla melanina: trattate con una sostanza simile alla melanina naturale proteggono gli occhi dalle radiazioni ultraviolette e dalla luce blu, ed inoltre difendendo il contorno occhi dalla formazione delle rughe;
    • Polarizzate: si comportano in maniera selettiva bloccando totalmente la luce riflessa da superfici orizzontali, acqua, neve, asfalto, sabbia, vetri di autovetture. Sono indicate in condizione di elevata illuminazione e di riverbero come sulla neve o al mare, e particolarmente confortevoli alla guida diurna;
    • Fotocromatiche: cambiano l’intensità del colore a seconda della luce esterna, scurendosi di più in condizione di alta luminosità e schiarendosi con meno luce, anche in fase chiara mantengono la loro efficacia di bloccare le dannose radiazioni ultraviolette. Chiare in interni, quando non c’è luce, fino a diventare molto scure al sole; sono particolarmente indicate in caso di occhiali da sole con correzione ottica. Oggi sono disponibili in una vasta gamma di colori, sfumature e specchiature per ogni esigenza di moda.

 Quindi moda, si, ma attenzione al benessere visivo ed alla salute dei vostri occhi!

occhia